martedì 25 ottobre 2016

AIDA64 Extreme 5.80.4000


Per effettuare il download di AIDA64 Extreme 5.80.4000 cliccare QUI.






AIDA64, no dei migliori strumenti di diagnostica PC, non solo fornisce informazioni estremamente dettagliate riguardo l'hardware e il software installato, ma aiuta gli utenti a diagnosticare la natura di problemi tecnici insorti e a testare le prestazioni del computer attraverso specifici benchmark.



FinalWire ha rilasciato una nuova versione stabile delle edizioni desktop del proprio popolare software informativo e di diagnostica. AIDA64 5.80 supporta gli ultimi aggiornamenti di Windows 10 ed i più recenti componenti hardware commercializzati, incluse le schede video AMD della serie RX 400 e NVIDIA della serie GTX 1050.



Una nuova funzionalità adesso permette agli utenti di gestire delle hotkey (scorciatoie da tastiera) che consentono di abilitare o disabilitare i pannelli di monitoraggio hardware di AIDA64 o di passare attraverso diverse schermate informative sui pannelli LCD esterni, anche quando AIDA64 è funzionante in background. Utilizzando queste hotkey personalizzate, gli utenti PC più smaliziati possono anche avviare e fermare la registrazione dei valori relativi alle temperature, alle tensioni di funzionamento, ai consumi così come alla velocità di funzionamento delle ventole in file di registro CSV o HTML.



Gli sviluppatori hanno reso l’interfaccia di AIDA64 5.80 “DPI-aware”, così che tutti i suoi elementi grafici possano scalare in maniera corretta quando lo zoom DPI di Windows è attivo. In pratica questo significa che gli utenti non noteranno più l’effetto “blur” dei caratteri, o effetti grafici riprodotti in maniera errata, oppure righe di testo dalle dimensioni anomale sui monitor in alta risoluzione. Adesso tutto viene mostrato in maniera ben definita anche sugli schermi con risoluzioni 4K o 8K.

Nuove funzionalità e miglioramenti


I benchmark a 64 bit, che sfruttano le istruzioni AVX e FMA, sono ora ottimizzati ancheper le APU AMD A-Series “Bristol Ridge”

Hotkey universali che consentono: di passare da una pagina all’altra sui pannelli LCD, di avviare/fermare la registrazione dei valori dei sensori, di mostrare/nascondere il SensorPanel
Adattamento corretto dell’interfaccia grafica ai DPI per supportare al meglio gli schermi LCD ed OLED ad alta risoluzione
Supporto ai tappetini RGB LED di Corsair e di Razer
Supporto completo alla versione Insider Preview RS2 Redstone di Windows 10
Supporto migliorato per le CPU “Zen” di AMD
Supporto migliorato per i SoC “Apollo Lake” di Intel
Supporto completo agli SSD  Samsung PM851 e SanDisk X400
Supporto migliorato per gli SSD NVMe di Intel
Supporto a CUDA 8.0
Dettagli relativi alle schede video AMD Radeon serie RX 400
Dettagli relativi alle schede video NVIDIA GeForse serie GTX 1050, GTX 1050 Ti e GTX 1060


 





Caratteristiche generali


AIDA64 Extreme possiede un motore di riconoscimento hardware attualmente insuperato nella sua categoria. Il programma, inoltre, fornisce informazioni dettagliate riguardo i software installati ed offre funzioni di diagnostica hardware e di stress test. Grazie al supporto ai sensori di monitoraggio in tempo reale, fornisce una lettura molto accurata dei valori relativi alle tensioni di funzionamento, alle temperature dei componenti e alla velocità delle ventole, mentre le funzioni di diagnostica aiutano a prevenire e a trovare una soluzione alle problematiche hardware.


Rilevamento hardware

AIDA64 possiede il più preciso motore di rilevamento hardware nella sua categoria, e fornisce informazioni molto dettagliate sulla componentistica interna di un computer. Il modulo di rilevamento hardware è rafforzato da un database hardware esaustivo basato su oltre 175.000 voci.





Diagnostica hardware e stress test


AIDA64 fornisce dettagliate informazioni riguardo i processori così come riguardo lo stato di salute di un monitor CRT o LCD. La funzione “Test stabilità di sistema” utilizza un modulo di stress test multi-thread a 64 bit per portare il computer fino ai suoi limiti assoluti. Durante lo stress test possono essere monitorati i valori di temperatura e di tensione dei componenti, allo scopo di rivelare eventuali problemi di stabilità o affidabilità. Test di stress sono inoltre disponibili anche per le unità HDD e SSD, e per gli adattatori video OpenCL GPGPU.


Benchmark di CPU, GPGPU, memoria e dischi


AIDA64 implementa un set di benchmark a 64 bit per misurare la velocità del computer, attraverso vari test di elaborazione dati e di calcoli matematici. Benchmark di memoria e cache sono a disposizione per analizzare la banda e la latenza della memoria. I benchmark dedicati al processore utilizzano le istruzioni MMX, 3DNow!, SSE, XOP, FMA, AVX e AVX2, e scalano fino a 640 core e 10 gruppi di processori. I benchmark dedicati ai dischi di AIDA64 determinano la velocità di trasferimento dei dati delle unità disco rigido, delle unità a stato solido, dei dischi ottici e dei dispositivi di memoria flash.


 Monitoraggio hardware

AIDA64 supporta oltre 250 diversi sensori per misurare le temperature, le tensioni di funzionamento, la velocità delle ventoline e l'assorbimento di energia. I valori misurati possono essere visualizzati attraverso le icone sul pannello OSD, una Sidebar Gadget, il SensorPanel e su un grande numero di display esterni (VFD, LCD e anche OLED). I valori possono anche essere registrati su file o esportati in applicazioni esterne come RivaTuner o Samurai. Naturalmente il software può anche avvisare l'utente quando rileva un problema hardware, per esempio un guasto ad una ventola o in caso di surriscaldamento-






Analisi del software e del sistema operativo


AIDA64 fornisce oltre 50 pagine di informazioni sui programmi installati, sulle licenze software, sui software per la sicurezza e sulle impostazioni di Windows. Sono inoltre disponibili: elenchi dei processi iniziati, dei servizi, dei file DLL, dei programmi che partono all'avvio del SO e delle pagine web visitate.

 Scopri di più

Requisiti di sistema:

  • Sistema operativo: Microsoft Windows 95 o successivo
  • Processore: Intel Pentium o superiore
  • Memoria: minima 32 MB (128 MB per fare girare i benchmark)
  • Spazio libero su disco per l'installazione: 40 MB



Nessun commento:

Posta un commento

se desiderate potete lasciare un vostro gradito commento al blog